• La Forza del Silenzio

    Posted on luglio 25, 2012 by in Messaggi dal Cuore

    Porcia, 25.07.2012

    La situazione del momento richiede ancora uno sforzo da parte di coloro che si rendono disponibili ad essere sostegno nel processo del cambiamento in atto.
    Molto è stato fatto dall’umano, grazie ad esseri di buona volontà, per ripulire le energie “asfissianti” del pianeta.
    Sebbene questo ha consentito sgravare parecchio la pesantezza dell’aria e ha portato maggiore leggerezza, è pur vero che, nel degrado del loro esistere, vi sono personalità comunque decise a perpetrare lo scempio sull’umano e ogni loro energia è tesa a trascinare con sé quanti più deboli, fragili e ipnotizzati esseri possibile.
    Diviene quindi ora fondamentale sostenere il pianeta nello sforzo immenso che sta compiendo per determinare il suo stato ascendente e lo spostamento energetico di tutto il piano terreno ad un livello di densità minore che consenta, poi, affrontare la vera Ascensione.

    Urge ora sostenere, quanto più possibile, lo sforzo di Gaia consentendole spostarsi con una certa celerità.
    Ogni essere umano che ha acquisito forza ed equilibrio, ora viene invitato a supportare, con la propria energia, la calma e la pace per stemperare la rabbia ed ogni reazione ed emozione negativa che aumenta negli animi a causa delle troppe ingiustizie e del troppo inganno che ha sottomesso e plagiato l’uomo nel corpo e nella mente, fiaccandolo nello Spirito di Amore incondizionato e di Luce.

    E’ primario che la Forza interiore sia in equilibrio con l’Amore Incondizionato dentro di noi.
    Questo ci permette essere centro di stabilità per le instabili energie planetarie e dei suoi esseri viventi tutti.
    Ogni scuotimento di coscienza nell’uomo determina spirito di ribellione all’autorità precostituita e all’ordine pesantemente imposto come limite per soggiogare menti programmate attraverso uno stato vibrazionale ipnotico che determina lo schema ed azioni ripetitive e di routine.
    Quando “qualcosa” rompe lo schema, l’uomo ha una perdita di punti di riferimento che lo destabilizza.
    Questo è ciò che è accaduto, e che peraltro era auspicabile, con queste “inondazioni energetiche” di alta frequenza vibrazionale.

    Ma l’uomo non sempre reagisce positivamente alle assimilazioni di alte frequenze.
    Ci sono coloro predisposti da un graduale lavoro sul proprio sé inferiore, che hanno assimilato queste nuove frequenze accogliendo il loro “disorientamento” come opportunità evolutiva ed hanno sfruttato l’onda di cambiamento per spostarsi ed allinearsi sulle nuove frequenze, accettando la “destabilizzazione” fisica, mentale ed emozionale come funzionale ad uscire da una vecchia e oramai inadeguata programmazione mentale/emozionale e per rivolgere la loro attenzione all’interno di se stessi e alimentando la ricerca interiore e la consapevolezza di Ciò che Sono e Possono.
    Costoro ora sostengono il movimento del cambiamento e del risveglio delle coscienze gravando anche se stessi per supportare e trasmutare le energie distoniche del pianeta.

    Ci sono invece coloro che, non avendo scavato troppo in profondità in se stessi, hanno compreso “concettualmente” la necessità di un cambiamento e hanno accolto parte delle nuove frequenze, determinando esclusivamente la comprensione sul piano mentale senza in realtà sperimentare a livello emozionale questo cambiamento.
    Sono coloro che si fanno “divulgatori” di messaggi avendo compreso la teoria ma non sono realmente abilitati e trasformati dalla pratica anche se credono esserlo.

    Costoro sono funzionali ad informare ma purtroppo non sostengono in alcun modo lo stato vibrazionale del pianeta e non trasmutano alcuna energia psichica in alta frequenza, perché l’unico modo per “essere alta frequenza” e trasmutatori è aver trasformato il proprio corpo emozionale e mentale (e non solo uno dei due) ed utilizzare il Corpo Fisico come ponte fino al Corpo Spirituale o Sé Superiore.
    Solo coloro che hanno raggiunto stabilità emozionale e mentale riescono a rimanere “centrati” e a divenire mediatori tra Sé inferiore o Ego (consapevolezza di ciò che io sono solo a livello della materia) e Sé Superiore o Ego Sum (consapevolezza di Ciò che Io Sono a livello superiore) e ad agganciare informazioni da diversi livelli di densità dimensionale rendendoli fruibili.

    Coloro che invece non sono ancora riusciti né ad assimilare le energie ad alta frequenza, in tutti i suoi livelli, né ad assimilarle anche solo su un piano, sono ora (e vale per questo momento visto che tutto è in divenire) come energie libere in totale disordine e caos, destabilizzati e destabilizzanti il rapido processo di assestamento ad un piano frequenzialmente superiore di Ordine.
    Costoro sono i deboli, i fragili, gli inconsapevoli, vittime della paura e della assenza di amore e luce nella loro quotidianità.

    Poco importa per quali motivi, schemi, traumi o limiti non riescono ad assimilare queste nuove frequenze: con il tempo e a modo loro lo faranno, ma ora sono preda della rabbia e della paura e seminano questi sentimenti ed emozioni abbassando le vibrazioni in loro stessi ed intorno a loro.
    L’incalzare degli eventi aggancia in tutti, ma particolarmente in coloro che hanno delle fragilità, antiche memorie emozionali e le loro reazioni possono sfuggire al controllo.
    Nell’atavico desiderio di unione e pace si muovono alimentati da buone intenzioni ma, a volte, con una aggressività tale che, pur desiderando modificare le cose e cercando veramente un miglioramento , creano sentimenti di rabbia e paura pari a quelli che vorrebbero sconfiggere ed eliminare dalla società.

    Gli uomini che cercano fortemente Giustizia rischiano di alimentare una spirale di emozioni violente a volte anche superiori a quelle cui fanno lotta.
    La Giustizia deve essere un corpo unico con l’Amore Incondizionato, e quindi supportata dalla Compassione e dalla Misericordia e non solo dall’azione meramente punitiva ma affatto riabilitativa della dignità dell’uomo puro di cuore che tutti sono all’origine.

    Ora è impellente una presa di coscienza collettiva che permetta di determinare un nuovo ordine nel caos.
    Sebbene è importante divulgare e fare chiarezza sulle dinamiche del cambiamento e alimentare la gioia e la speranza per un nuovo mondo, ancora più importante è chiudersi nel Silenzio del Cuore per fare esperienza di se Stessi e di Ciò che si E’ e si può Essere.
    Per quante parole potremmo spendere per spiegare il cambiamento, a poco saranno utili parole non supportate dall’aver fatto esperienza del cambiamento di densità e del livello di Luce dentro di noi.

    E’ necessario comprendere che ogni Essere Umano E’ un Suono Sacro che emana se stesso nell’infinito e nel tutto.
    Quando sintonizziamo noi stessi sulle frequenze planetarie e della Luce facciamo esperienza del nostro Essere Suono Sacro divenendo emanatori di quel suono che attiva per onda di risonanza il risveglio del Suono Sacro di tutto ciò che è materia ed è vivente, su questo o su altri piani di realtà anche immanifesta.
    L’unico modo di trasmutare la materia è attraverso di noi.
    Siamo noi, ri-attivati con consapevolezza di Ciò che Io Sono, a trasformare e ricalibrare tutta la materia, in qualsiasi forma o bassa frequenza si presenti.
    Ora è più importante entrare nel silenzio di noi stessi che scendere in “piazza” e nel Caos.
    Riuscendo a creare silenzio mentale in noi facciamo veramente esperienza di ciò che siamo e della nostra connessione al tutto.

    Da quel silenzio vengono generati pensieri “non pensati”, soluzioni pratiche e semplici che poi ci inducono a determinare azioni ed opere semplici ma efficaci, ottimizzando i risultati con minor dispendio energetico possibile.
    Ci è Chiesto questo Ora!
    Semplicemente “ESSERE SILENZIO”!
    Un silenzio che non è assenza di “musica” ma assenza di “rumore”.
    Consentiamo alla nostra melodia interiore di esplodere e di connettersi ad ogni melodia cosmica possibile, per poi ri-orientare questa nuova musica sul pianeta e permettere all’incredibile Suono Sacro dell’Amore Incondizionato di fertilizzare tutti i cuori e tutti i viventi per creare una nuova avvincente sinfonia.

    Soltanto con…gioia!

    Il Cristo/Sophia è ritornato…ma non può manifestarsi se non “passa” attraverso di noi!

    Gioia Romano

One Responseso far.

  1. removalists scrive:

    I’m really impressed with your writing talents and also with the format in your weblog. Is this a paid topic or did you customize it yourself? Either way stay up the excellent high quality writing, it’s rare to peer a great weblog like this one nowadays..|

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>